I CARABINIERI SCELGONO LA NAVIGAZIONE IBRIDA: DALLA COLLABORAZIONE TRA MED DEFENSE, VOLVO PENTA (RUGGERO VIO SRL) e CMD SPA LA PRIMA MOTOVEDETTA IN ELETTRICO

Oggi l’azienda ha un ruolo etico nella società?
26 Aprile 2020

I CARABINIERI SCELGONO LA NAVIGAZIONE IBRIDA: DALLA COLLABORAZIONE TRA MED DEFENSE, VOLVO PENTA (RUGGERO VIO SRL) e CMD SPA LA PRIMA MOTOVEDETTA IN ELETTRICO

Giovedì 28 Maggio è stata consegnata al Comando Provinciale di Brescia, sez. Navale lago d’Iseo, la prima imbarcazione ibrida in dotazione all’Arma dei Carabinieri: si tratta di un mezzo della Classe N200 capace di ospitare fino a 10 persone di cui 2 di equipaggio.

Concepita per essere utilizzata sia come imbarcazione a motore termico che elettrico grazie all’adozione del sistema Volvo Penta D4 e CMD Blue Hybrid System che permette la propulsione “zero emission mode” con autonomia di oltre un’ora, l’imbarcazione è altamente all’avanguardia per i metodi costruttivi utilizzati che le consentono la qualifica in classe di tipo “Fast Patrol Vessel”.

Essa è dotata di tutti i sistemi più avanzati per il pattugliamento diurno e notturno.

Il progetto della vedetta N200 è nato dalla collaborazione tra MED DEFENSE, azienda leader nel settore nautico che produce e commercializza da oltre 25 anni battelli pneumatici con carena rigida, la RUGGERO VIO Srl, esclusivista per l’Italia del BHS per accoppiamento a motori Volvo Penta e CMD Spa, azienda leader lucana di proprietà della famiglia Negri impegnata da oltre 30 anni nella progettazione e realizzazione di motori e soluzioni complesse per l’industria automobilistica, nautica ed aeronautica.

Uno dei fiori all’occhiello di CMD è l’innovativo Blue Hybrid System, il sistema di propulsione marina meccatronico che permette di navigare in aree protette a zero emissioni e senza rumori con un’autonomia di circa 2 ore a velocità compresa tra 3 e 6 nodi. Il BHS®️ è composto di un motore elettrico di 20Kw nominali, una batteria da 13,5 KWh ed una centralina che supervisiona il funzionamento e l’integrazione con il motore diesel endotermico. Tra gli elementi distintivi e caratterizzanti del sistema BHS è importante ricordare la compattezza, l’adattabilità a qualsiasi motore marino e l’utilizzo con qualsiasi tipo di propulsione.

Dopo oltre un anno di test il BHS®️ ha ricevuto l’approvazione tecnica, con garanzia diretta della casa, per accoppiamento a motori Volvo Penta, applicazione e service curati dalla Ing. Ruggero VIO Srl.