+39 393 9092265
Menu

Dal 22 al 27 settembre saremo al 62° Salone Nautico Internazionale di Genova, un appuntamento irrinunciabile sia per il mercato internazionale della nautica sia per gli appassionati del mare.

Partecipare a quest’evento per FNM Marine è importante per tanti motivi, ma soprattutto perché il Salone Nautico di Genova si conferma ogni anno una piattaforma globale di confronto istituzionale, tecnico e di mercato per tutto il settore.

Al Salone Nautico saremo presenti con i nostri motori marini diesel e con il nostro FNM BHS Blue Hybrid System.

E se vuoi concederti un entusiasmante giro a bordo del futuro del trasporto marino, al Salone Nautico di Genova potrai provare il nostro sistema ibrido, chesarà presente sull’imbarcazione dell’azienda Salpa. Vieni a fare la tua prova in mare e condividi con noi le tue impressioni.
Per la prova in mare ti basterà recarti alla Banchina D - A 533.

L’FNM BHS Blue Hybrid System è innovativo sotto tanti punti di vista, ma in primis per la sua capacità di coniugare il doppio vantaggio di avere:

- un motore diesel in grado di assicurare velocità, potenza ed autonomia

- e un motore elettrico con emissioni zero, nessuna rumorosità e ridotta generazione di moto ondoso.

Inoltre, il passaggio da una modalità all’altra in movimento è sempre semplice e agevole.

Con oltre 200.000 mq di superficie espositiva tra terra e acqua, 1000 imbarcazioni, un programma ricchissimo di eventi e workshop, il 62° Salone Nautico Internazionale di Genova è pronto per accogliere e meravigliare il pubblico.

A corredo della manifestazione ci sono i numeri interessanti del settore nautico. Secondo Confindustria nautica infatti il settore, a livello nazionale, chiuderà con circa il 30% in più di ricavi rispetto all’anno scorso e arriverà a toccare i 6 miliardi di fatturato. Il comparto nautico ha avuto un grosso impulso nell’ultimo anno ed è uno di quelli più in crescita in Italia.

Segnali a cui guardiamo con grande ottimismo e che ci fanno sperare in un futuro florido per quegli operatori che sapranno innovare il trasporto marittimo, tenendo in grande attenzione le prestazioni, l’affidabilità e l’ambiente, che del resto sono i tre pilastri su cui si fonda da sempre il nostro business.

Vi aspettiamo al Salone Nautico di Genova dal 22 al 27 settembre:

Settembre inizia con un grande evento che ci vedrà tra i protagonisti.

FNM infatti sarà al Cannes Yachting Festival dal 6 all’11 settembre con il motore 42HPE BHS Hybrid.

Il Cannes Yachting Festival è un’esposizione Internazionale di Yacht e barche che si tiene dal 6 all’11 settembre. Un appuntamento internazionale immancabile che da più di 40 anni inaugura la stagione nautica con un’eclettica offerta di imbarcazioni (dai 3 ai 50 metri in acqua e inferiori ai 10 metri a terra) appartenenti ai cantieri più prestigiosi.

Il motore 42HPE BHS Hybrid

FNM in collaborazione con il cantiere SALPA esporrà il motore 42HPE BHS Hybrid su un’imbarcazione in acqua.

Il motore 42HPE BHS Hybrid è la nuova soluzione ibrida che consente di navigare in tutte le aree marine, anche dove il rispetto dell’ambiente richiede silenzio e zero emissioni inquinanti.

Interamente ideato e progettato da CMD, questo sistema di propulsione marina meccatronico è l’unico sistema che offre una totale integrazione con qualsiasi motore di propulsione di base.

Unico e compatto, il Blue Hybrid System consente di:

La presenza di una motorizzazione elettrica e di un sistema di accumulo dell'energia a bordo consente di ottenere un impatto minimo sull'ambiente circostante e un aumento dell’efficienza di propulsione rispetto alla motorizzazioni tradizionali.

Vieni a trovarci!

Vieni a conoscerequesta nuova soluzione ibrida di FNM, che abbina la salvaguardia dell’ambiente al piacere di arrivare ovunque.

La manifestazione si svolgerà presso le tradizionali location del Vieux Port (riservato alle imbarcazioni a motore) e del Port Canto (dedicato al mondo della vela), in un contesto suggestivo, elegante e lussuoso.

Ci trovi alCANTIERE SALPA - As Labruna/FNM per ricevere tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Gli orari di apertura al pubblico del Cannes Yachting Festival saranno i seguenti:

Da sempre uno dei nostri obiettivi è migliorare le prestazioni del motore e l’esperienza complessiva di navigazione attraverso l’utilizzo di ECU (Engine Control Unit) sulle barche per scopi commerciali e non. Attraverso questa è possibile gestire la combustione, ottenendo miglioramenti in termini di consumi prestazioni ed emissioni.

Per questo oggi vogliamo approfondire le tematiche legate alle centraline elettroniche sulle barche utilizzare sui motori marini FNM.

Che cos’è un Engine Control Unit (ECU)?

Un'unità di controllo elettronica (ECU) è un dispositivo in grado di gestire elettronicamente per mezzo di sensori ed attuatori un motore endotermico, ottenendo sempre il massimo rendimento al variare delle condizioni di funzionamento dipendenti dai fattori ambientali e condizioni di esercizio. Questa osserva e regola le principali unità di controllo come quantità di carburante, aria e fasatura dell'iniezione. In questo modo è possibile raggiungere sempre le massime prestazioni, i minori consumi e basse emissioni inquinanti.

Prima delle centraline elettroniche, i motori diesel venivamo controllati da sistemi di iniezione meccanica dove i tempi di iniezione, fasatura e pressione carburante erano strettamente vincolati al numero di giri del motore, con la conseguenza di avere poca flessibilità di controllo per ogni condizione di funzionamento, con il risultato di basse prestazioni, elevati consumi ed elevate emissioni inquinanti.

Il vantaggio principale dell'utilizzo dell'ECU è che riduce le emissioni e contribuisce ad aumentare l'efficienza e la sicurezza del motore.

Progettata per la prima volta negli anni '70 per i motori diesel pesanti installati su grandi navi, ora l’ECU fa parte di ogni nuovo motore prodotto.

Una centralina per il controllo elettronico per un motore ciclo otto inoltre regola l'iniezione di carburante in base alle condizioni effettive di funzionamento del motore: se è una miscela troppo ricca o troppo magra rispetto alla condizione ottimale. Allo stesso modo, nei motori con fasatura variabile delle valvole, la ECU controlla anche il flusso d'aria. Inoltre controlla  anche l'accensione innescata dalla scintilla.

Vantaggi dell'utilizzo dell'unità di controllo elettronica

Tra i numerosi vantaggi apportati dall’ECU ci sono senz’altro:

In che modo l'ECU prende le decisioni (spiegato in modo semplice)

L'ECU è molto simile a un mini computer che prende decisioni intelligenti in base ai dati di input. Un'unità di controllo elettronica ha vari dispositivi di input sotto forma di vari sensori. Ora, quando ottiene tutti i dati, li analizza e li confronta con i dati preinstallati inseriti nel sistema: il risultato è una soluzione che abbina le prestazioni del motore al valore richiesto.

Il sistema monitora la curva delle prestazioni del motore e apporta modifiche correttive per mantenerla entro i limiti. Nel caso in cui riscontrasse un'anomalia, allerta l'operatore e prende le misure programmate nel sistema. Questi programmi non sono permanenti e quindi possono essere modificati per regolare il modo in cui il sistema reagisce a condizioni diverse.

In termini molto più semplici, puoi considerare la memoria di sistema come una tabella con valori differenti e dei risultati attesi. Quando vengono ricevuti i diversi valori come velocità, posizione dell'acceleratore, temperatura dell'aria e dell’acqua, ecc. il sistema confronta e analizza i dati, e sa qual è la prestazione prevista del motore. A questo punto può intraprendere azioni correttive.

CMD e FNM: ricerca e sviluppo per l’ECU

Da più di 15 anni il gruppo CMD, di cui FNM fa parte, si occupa di progettazione di centraline ECU - Engine Control Unit per la gestione di motori a combustione interna diesel, benzina, GPL e CNG.

Queste soluzioni sono utilizzate da FNM per i motori marini. In particolare, progettiamo e produciamo ECU personalizzabili in base alle tue esigenze per:

Senza dimenticare che le soluzioni elettriche e ibride sono un’importante risorsa da sfruttare per ridurre l’inquinamento che sta causando una crisi climatica sempre più preoccupante.In FNM stiamo investendo tantissimo nell’ambito della mobilità elettrica ed ibrida con il sistema innovativo Blue Hybrid System.

Per anni ci sono stati dibattiti per stabilire quali siano i motori migliori: gli entrofuoribordo o gli entrobordo? In questo post ti spiegheremo le caratteristiche dei due sistemi, così potrai giudicare al meglio.

Entrambi hanno pro e contro e sono due macchine completamente diverse. Prima di tutto, iniziamo spiegando cosa sono esattamente i motori entrofuoribordo ed entrobordo.

Che cos’è un motore entrofuoribordo

Il motore entrofuoribordo è un motore marino studiato specificatamente per uso nautico all'interno di barche e motoscafi di piccole e medie dimensioni.

Il motore entrofuoribordo (EFB) alloggia il blocco motore nella sala macchine all’interno dell’imbarcazione, che genera la potenza che viene trasmessa, tramite giunto cardanico, alle eliche al gruppo poppiero fuoribordo. Rispetto a una configurazione puramente entrobordo, la presenza dell’elemento fuoribordo permette di modificare il trim e quindi di variare l’inclinazione del piede poppiero per navigare in acque basse.

Che cos’è un motore entrobordo

Un motore entrobordo è un sistema di propulsione marina racchiuso all'interno dello scafo della barca: di solito è collegato a una vite di propulsione da un albero di trasmissione. L'albero di trasmissione va dalla trasmissione a un'elica che è posta all'esterno della barca.

Pro e contro di entrobordo ed entrofuoribordo

Ora diamo un'occhiata ai pro e ai contro di entrambi i sistemi di propulsione.

Un entrofuoribordo fornisce al diportista una gamma versatile di finiture, ciò consente di sollevare l'entrofuoribordo durante le operazioni di carico/scarico o in acque poco profonde. Inoltre permette corse più fluide, e il taglio verso il basso consente un'accelerazione più rapida.

1 - ASSORBIMENTO
Gli entrobordo assorbono meno di un entrofuoribordo se l'entrofuoribordo è completamente abbassato (gli entrobordo hanno bisogno di meno acqua per galleggiare). Gli entrofuoribordo invece assorbono meno quando sono leggermente inclinati verso l'alto.

2 - POTENZA
A parità di potenza: gli entrofuoribordo saranno più veloci di un entrobordo e consumeranno anche meno carburante. D'altra parte, gli entrobordo manterranno una velocità più facilmente rispetto a un entrofuoribordo.

3 - SCIE
L'entrofuoribordo emette ottime scie per il wakeboard; gli entrobordo creano scie piatte per lo sci nautico.

4 - MANUTENZIONE
L'entrofuoribordo può, a volte, avere requisiti di manutenzione più elevati rispetto agli entrobordo. Tuttavia, i motori entrofuoribordo sono più facili da raggiungere.

5 - ELICHE
Le eliche entrobordo sono nascoste sotto la barca, il che può essere molto più sicuro di un entrofuoribordo inclinato verso l'alto; ma senza un meccanismo di inclinazione, un motore entrobordo ha un pescaggio maggiore.

6 - SPAZIO
Poiché una barca entrofuoribordo ha l'attrezzatura sul retro, consente più spazio a bordo rispetto a una barca entrobordo.

7 - GUIDA
Le barche entrofuoribordo consentono una guida fluida quando sono ordinate, ma anche le barche più grandi con motori entrobordo possono avere una guida fluida e stabile. Quando il motore è in profondità nello scafo della barca, migliora la stabilità perché abbassa il baricentro della barca.

I motori marini diesel di FNM

Queste sono solo alcune caratteristiche e, come puoi vedere, ci sono molti pro e contro per ogni sistema di propulsione. La scelta dipende soprattutto dal tuo budget e da come utilizzerai la tua barca.

Dai uno sguardo alle schede tecniche dei motori marini di FNM: sono tutti propulsori compatti e leggeri, che garantiscono ottime performance a ogni regime.

Hai ancora domande?

Contatta la nostra assistenza oppure scopri il rivenditore FNM più vicino a te.

Salpa con FNM, ti porteremo nella giusta direzione!

✅ Zero emissioni in modalità elettrica

✅ Possibilità di navigare ovunque, anche nelle zone protette

✅ Rispetto dell’ambiente

Sono solo alcune delle caratteristiche del #BHSBlueHybridSystem che stanno riscontrando grandissimo interesse all’Electric Hybrid Marine World Expo 2022 di Amsterdam, l’evento internazionale di riferimento sulle novità riguardanti i settori di Ingegneria nautica, Barche, Tecnologia.

Il Blue Hybrid System è un sistema ideato e realizzato interamente dalla CMD, azienda leader nella tecnologia e nell’innovazione in ambito marino ecosostenibile.

La differenza con gli altri propulsori marini è netta.

Il sistema ibrido infatti combina in modo flessibile motore endotermico marino tradizionale e motore elettrico con batterie e unità di bordo.

Una tecnologia che apre a nuove opportunità di incorporare diversi gradi di potenza ibrida in imbarcazioni da diporto o commerciali.

Grazie alla mobilità a zero emissioni nella modalità elettrica, è possibile navigare ovunque, anche nelle aree marine protette rispettando l’ambiente.

CMD/FNM is present at the Electric & Hybrid Marine 2022 Amsterdam - Stand 1310 which will be from June 21st until 23rd.

Con l’allentamento delle restrizioni, dopo i corsi, tornano le visite in azienda. Questo mese la #FNM marine ha avuto il piacere di ricevere presso i propri stabilimenti due aziende estere, una spagnola, la #Transdiesel, e l’altra algerina, la #Cevital.

E’ sempre entusiasmante conoscere e ricevere nuovi mondi, culture diverse e accogliamo con stima gli apprezzamenti che i visitatori cordialmente destinano alla nostra realtà aziendale.
Allarghiamo i nostri orizzonti per dare vita a nuove business partnership.

Per voi qualche scatto effettuato durante le visite!

FNM è l’unico marchio in grado di offrire a te e alla tua imbarcazione un intero powertrain (motore diesel + sistema elettrico).

Vuoi scoprire tutti i vantaggi dei nostri sistemi ibridi? La “modularità” è la nostra proposta vincente.

Una soluzione unica e compatta per combinare tutti i vantaggi legati sia al motore #diesel che a quello #elettrico: velocità, potenza, ampio tempo di funzionamento, emissioni zero, silenziosità e moto ondoso ridotto.

L’imbarcazione può passare facilmente dalla navigazione endotermica a quella elettrica mentre è in movimento e può attraversare aree marine protette senza inquinare.

Inoltre, utilizzando il motore tradizionale durante la navigazione, il motore elettrico può produrre potenza, azzerando i tempi di inattività dovuti all’operazione di ricarica.

Ripartono finalmente i corsi presso i nostri stabilimenti di Atella (PZ) e San Nicola La Strada (CE): sono appena giunti al termine i 4 giorni di “FNM Marine engines training course” organizzato dal team FNM per i nostri dealer esteri che sono venuti a trovarci da Malta, dalla Norvegia e da Dubai.
Rispettivamente: JUNKER MARINE AS dalla Norvegia, FNM Malta – Anthony Falzon da Malta e LBS MARINE da Dubai che ringraziamo e invitiamo a venirci a ritrovare presto.

Qui sotto qualche scatto rubato durante il corso.

Siamo un’azienda che non si ferma mai!

FNM insieme ad AS LABRUNA, tornano al NauticSud (Salone Internazionale dedicato alla filiera nautica /12 20 febbraio – Mostra d’Oltremare), presentando per l’occasione una nuovissima combo. Per i nostri visitatori arriva il nostro 13HPEP, motore marino 110HP, 4 cilindri diesel con kit di accoppiamento a piede poppiero Mercruiser Alpha One.

“Quest’anno presenteremo un’accoppiata vincente. Noi di FNM puntiamo molto sul repowering: in molti ci contattano ponendoci lo stesso problema: “Il mio motore è usurato, come posso continuare ad utilizzare l’ALPHA ONE in mio possesso? Grazie al nostro kit di accoppiamento risolviamo tutto in tempi brevi, fornendo al nostro cliente solo il motore completo di kit di accoppiamento. Ciò consente di continuare ad utilizzare il proprio piede poppiero applicandolo ad un nuovo motore turbo diesel common rail di ultima generazione. E si torna a navigare ad alte performance.” afferma Giorgio Negri, Sales manager FNM.

Il motore 13HPE è disponibile anche in versione entrobordo con invertitori alle seguenti potenze: 40, 80, 110.

All’evento non mancherà ovviamente tutta la gamma dei motori marini FNM.

Vi aspettiamo presso lo stand AS LABRUNA, padiglione 10, stand 1022.

FNM 13HPEP ready to fit to Mercruiser Alpha One

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram